Aprile 4

Via libera alle uova di Pasqua…ma solo fondenti!

Igiene & Prevenzione

0  comments

A pochi giorni dalle festività pasquali vi proponiamo una notizia che sicuramente vi renderà di buon umore: le uova di cioccolato – ma solo quelle fondenti – possono essere gustate senza rimpianti, anzi faranno bene ai vostri denti!

È quello che sostengono gli esperti di Odontoiatria, riunitisi a Roma in occasione del XXI Congresso Nazionale del Collegio dei Docenti Universitari di Odontoiatria nell’aprile 2014.

Contrariamente alla comune credenza che associa il consumo di cioccolato ad effetti dannosi per i nostri denti, il cioccolato, purché sia fondente, è un ottimo anti-carie perché contiene sostanze antibatteriche che combattono la formazione della placca e aiutano nella prevenzione della perdita di smalto.

Il batterio responsabile della carie, infatti, lo Streptococcus Mutans, si nutre grazie al metabolismo degli zuccheri e il cacao amaro, grazie alle sue proprietà antibatteriche, riesce a contrastarne gli effetti. Così si esprime la dott.ssa Polimeni, Presidente del Collegio Nazionale dei Docenti Universitari di Odontoiatria: “Il cacao amaro contiene antibatterici naturali che impediscono allo Streptococcus mutans di produrre il glucano, una sostanza appiccicosa che aiuta i germi ad attaccarsi ai denti formando la placca e creando le condizioni perché gli zuccheri vengano trasformati in acidi corrodendo lo smalto. Consumando cioccolato fondente all’80% si può ridurre il rischio di carie, soprattutto se si ha l’accortezza di non mangiarlo assieme a dessert troppo ricchi di zuccheri e carboidrati come la colomba pasquale, che ne vanificherebbero gli effetti positivi”.

Sulle nostre tavole pasquali quindi, largo all’uovo di cioccolato (fondente) e un po’ meno alla colomba e agli altri dolciumi. Con il benestare del dentista, per la felicità dei golosi… grandi e piccini!

Buona Pasqua a tutti

 

About the author 

Studio Bellemo

You may also like

Perché intervenire sui denti naturali

Prima visita allo Studio odontoiatrico Bellemo

Cosa fare dopo un intervento di implantologia

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}