Macchiette bianche sui denti: cause e rimedi

La comparsa di macchiette bianche sui denti è una situazione abbastanza frequente e che genera spiacevoli inestetismi. Esistono vari rimedi per rimuoverli, dallo sbiancamento al restauro fino alle faccette dentali.

Tabella dei Contenuti

Condividi il post

In cosa consistono le macchiette bianche sui denti

La comparsa di macchiette bianche sui denti è una situazione abbastanza frequente e che porta spesso a chiedersi quali siano le cause della loro presenza nonché se vi siano dei modi per rimuoverle.

La loro comparsa crea degli inestetismi che spesso infastidiscono la persona che ne soffre e ciò è abbastanza comprensibile. La macchiatura dei denti, infatti, è immediatamente visibile alle altre persone e può quindi ingenerare in sé stesse un senso di disagio.

Fortunatamente esistono dei metodi specifici per rimuoverle completamente, rimediando così a tale fastidio di carattere estetico. Molto importante, tuttavia, è anche comprenderne le cause, poiché in alcuni casi il peggioramento del problema può avere dei gravi impatti sull’intera dentatura. 

Come sempre, il miglior alleato è il dentista, poiché dopo un’analisi della situazione specifica sarà in grado di individuare con precisione sia le cause che le soluzioni. Potrà inoltre verificare che non vi siano altre problematiche, come ad esempio carie, denti macchiati di nero e cause ad essi correlate. 

Come rimuovere le macchiette bianche sui denti

La rimozione delle macchine può essere svolta mediante varie modalità a seconda delle cause che ne hanno provocato la comparsa. 

Qualora esse si fossero formate per cause legate a difetti dello smalto oppure a delle origini cariose, il rimedio può essere l’utilizzo di remineralizzanti. In altri casi, il dentista può svolgere un’operazione di restauro dentale consistente in delle microabrasioni che mirano alla rimozione dello strato di smalto dove sono presenti le macchie.

Un’altra possibilità è quella di ricorrere allo sbiancamento dei denti, grazie al quale si ottiene un risultato duraturo negli anni. Si tratta, tuttavia, di un’opzione non percorribile qualora le macchie derivassero dall’uso eccessivo di fluoro. 

Ulteriore soluzione è quella offerta dalle faccette dentali, cioè delle sottili lamine in materiale composito che vengono applicate sulla parte esterna del dente. Generalmente si ricorre ad essequando metodi come il restauro dentale o lo sbiancamento non hanno raggiunto il risultato desiderato. Se vuoi approfondire cosa sono le faccette dentali, ne abbiamo parlato in un precedente articolo.

Le principali cause

Le cause delle macchie bianche ai denti possono essere molteplici e, nei casi specifici, devono essere valutate dal dentista. 

In generale, una delle cause della loro formazione può essere la demineralizzazione o decalcificazione dello smalto. Ciò può essere dovuto sia alla carenza di minerali e di vitamina D ma anche a questioni genetiche.

Causa comune dell’insorgenza delle macchie è anche quella dell’eccesso di fluoro. Da tale circostanza può infatti derivare la fluorosi dentale, la quale può portare anche alla comparsa di una macchia marrone sui denti che risulta maggiormente soggetta al trasformarsi in carie.

Un’ulteriore possibile causa che merita di essere citata è quella di eventi traumatici subiti da bambini ai denti da latti. Tali traumi possono infatti avere effetti in futuro sulla dentatura definitiva, generando delle macchie bianche.

Cerchi un odontoiatra a Pisa?

Contattaci per ottenere un appuntamento e scopri come ritrovare il tuo benessere.

Ti potrebbero interessare anche

Dente del giudizio: molti pazienti si trovano ad affrontare stati d’ansia e timore di fronte alla necessità di estrarlo. La buona notizia è che la sedazione cosciente
Chirurgia

Dente del giudizio: come gestirlo?

Dente del giudizio: molti pazienti si trovano ad affrontare stati d’ansia e timore di fronte alla necessità di estrarlo. La buona notizia è che la sedazione cosciente.

Comprendere, diagnosticare e trattare tempestivamente un ascesso parodontale è fondamentale per mantenere una buona salute orale.
Parodontologia

Ascesso parodontale: come si cura?

Comprendere, diagnosticare e trattare tempestivamente un ascesso parodontale è fondamentale per mantenere una buona salute orale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi contattarci velocemente?

puoi contattare lo Studio Odontoiatrico Bellemo così:

Chiamata

Un membro del nostro team di segreteria risponderà a tutte le tue domande e ti fornirà la soluzione migliore per risolvere le tue necessità.

WhatsApp

Un membro del nostro team entrerà in contatto con te nel minor tempo possibile e proporrà un consulto telefonico sulla base delle tue esigenze.

Chiamata

Un membro del nostro team di segreteria risponderà a tutte le tue domande e ti fornirà la soluzione migliore per risolvere le tue necessità.

WhatsApp

Un membro del nostro team entrerà in contatto con te nel minor tempo possibile e proporrà un consulto telefonico sulla base delle tue esigenze.