21 Novembre

La tecnologia al servizio del paziente

News dallo Studio

0  comments

La rivoluzione digitale investe tutti i settori e anche in ambito odontoiatrico gli studi dentistici sono chiamati ad aggiornarsi e ad adottare tecnologie innovative per offrire sempre un servizio all’avanguardia, in grado di aiutare davvero i propri pazienti.

È così che la pensiamo qui allo Studio Sergio Bellemo di Pisa. Crediamo da sempre nel progresso della tecnologia medica in campo odontoiatrico, e ci siamo dotati dei migliori strumenti disponibili sul mercato. I progressi della ricerca e l’innovazione tecnologica ci stanno ripagando con la nascita di tecniche sempre più sofisticate e meno invasive, in grado di modificare radicalmente il rapporto con le protesi, le terapie e la metodologia diagnostica.

Tra le principali tecnologie adottate dallo Studio Bellemo troviamo ad esempio:

  • TAC cone beam 3D
  • Scanner ottico per impronta digitale
  • Software di progettazione di chirurgia guidata
  • Stampante 3D

Diagnosi, intervento, protesi: tutta la tecnologia dello Studio Bellemo

La diagnosi è una delle fasi più delicate del lavoro di un dentista: deve essere tempestiva, accurata e fornire fin da subito utili indicazioni per strutturare la terapia. Diviene indispensabile quindi utilizzare strumenti sofisticati come la TAC cone beam 3D che consente un’accurata analisi della morfologia dentale mettendo in evidenza le problematiche del paziente. Si tratta di un dispositivo  all’avanguardia in grado di migliorare di molto la fase di diagnosi al costo di una limitatissima dose radiogena.

Le informazioni raccolte dalla Tac 3D giocano un ruolo fondamentale per le valutazioni pre-implantari, in quanto, da un lato permettono di diagnosticare preventivamente eventuali patologie e, dall’altro, di contribuire in maniera incisiva al percorso di cura dentale. Inoltre, segnala possibili problemi a livello temporo-mandibolare che potrebbero pregiudicare la corretta masticazione e, in alcuni casi, determinare deviazioni della postura.

Come spiega il dott. Sergio Bellemo, Il software della TAC volumetrica 3D Cone Beam acquisisce l’immagine anatomica dei denti a ottima risoluzione, restituendola con precisione e in scala reale in un rendering tridimensionale che aiuta il dentista nella fase diagnostica.

Altrettanto importante in questa fase sono le impronte digitali ottenibili attraverso uno scanner ottico. La TAC 3D e lo scanner ottico forniscono dati e informazioni che, una volta inserite nel Software dedicato alle Progettazioni in Computer-Guidata, consentono di elaborare il progetto chirurgico o il manufatto protesico più adatto alle esigenze del paziente. La stessa protesi sarà poi realizzata direttamente grazie alla stampante 3D, raggiungendo un livello di accuratezza finora impensabile.

Dalla diagnosi, alla protesi, allo stesso intervento chirurgico: il nuovo flusso di lavoro “digitalizzato” promosso dallo Studio Bellemo di Pisa non può che portare grandi vantaggi per i nostri pazienti. Una maggiore accuratezza in fase di diagnosi, un intervento chirurgico con margini di errore annullati e una protesi perfetta: velocità e qualità della terapia garantite!

Hai bisogno di una visita odontoiatrica?
Scegli lo studio Sergio Bellemo di Pisa!

About the author 

Studio Bellemo

You may also like

Pedodonzia: i consigli dell’odontoiatra infantile

Chirurgia guidata in odontoiatria: perché sceglierla secondo lo Studio Bellemo Pisa

Emergenza Covid-19: come agire e perché

{"email":"Email address invalid","url":"Website address invalid","required":"Required field missing"}